Premio Nunzio Bassi: “Raccontare le fragilità del territorio”

Sono stati premiati questa mattina all’Hotel Sangallo i giornalisti praticanti vincitori del “Premio Nunzio Bassi”, dedicato alla memoria del coordinatore didattico per 20 anni della Scuola di giornalismo radiotelevisivo di Perugia, scomparso il 30 ottobre 2013. Gabriele D’angelo, Paolo Sparro, Serena Riformato, Giulia Bianconi (Scuola di Perugia) e Camilla Cupelli (Scuola di Torino) hanno raccontato la fragilità dei territori in Italia: questo il tema della quinta edizione del premio, organizzato dall’Associazione Giornalisti Scuola di Perugia.

A premiare alcuni dei nostri compagni Roberto Conticelli, presidente dell’Ordine dei giornalisti dell’Umbria, e Fausto Bertuccioli, presidente dell’Agsp. “Nunzio Bassi è stato un formatore di generazioni di giornalisti che, quando si trovavano ad affrontare una scelta importante per la propria carriera, tornavano da lui a distanza di anni. Questa è la sua più bella eredità” ha affermato durante la cerimonia Fausto Bertuccioli.
Gabriele D’Angelo si è classificato primo con “Un’altra volta ancora”, articolo che racconta la voglia di rinascita di Castelluccio di Norcia attraverso la storia di una coppia che non intende arrendersi alla distruzione del terremoto, dopo aver già affrontato quella del 1979. Il secondo premio è andato al webdoc di Paolo Sparro, Serena Riformato e Giulia Bianconi sul salvataggio delle opere d’arte nelle zone terremotate, dal titolo: “Una terra da restaurare”. La menzione speciale del Premio intitolata a Dante Ciliani, presidente dell’Ordine dei giornalisti dell’Umbria, scomparso nel settembre 2015, è andata a Camilla Cupelli della scuola “Giorgio Bocca” di Torino, con un lavoro che fa il punto sulla questione dell’edilizia scolastica in Italia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...